OLTRE IL LIBRO

Percorsi per Genitori e Bambini con Ritardo di Linguaggio

 

CHI SIAMO

Siamo ricercatori (Girolametto, Bello, Onofrio, Caselli), logopedisti (Girolametto, Remi) e psicologi (Bello, Onofrio, Caselli) che hanno una consolidata esperienza nell’identificazione precoce del bambino con un ritardo del linguaggio. Inoltre, alcuni di noi sono noti per il loro coinvolgimento in programmi d’intervento genitore-bambino.

Luigi Girolametto

E' professore ordinario del Dipartimento Speech-Language Pathology dell'Università di Toronto. In ambito accademico e di ricerca si occupa dello sviluppo del linguaggio, dell'efficacia dell'intervento somministrato dai genitori, della valutazione delle abilità socio-conversazionali, della prevenzione dei disordini del linguaggio e della promozione delle abilità di lettura e scrittura negli asili nido e nelle scuole dell'infanzia.

http://uoft.me/LuigiGirolametto

Maria Cristina Caselli

E’ dirigente di ricerca presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione del CNR, dove coordina il laboratorio LaCAM (Language and Communication across Modalities). La sua attività di ricerca riguarda lo sviluppo comunicativo e linguistico e gli indicatori precoci di rischio, e le relazioni fra cognizione, comunicazione e linguaggio in bambini con sviluppo tipico e atipico (ad es., bambini con disturbo di linguaggio, sordi, con sindrome di Down). E’ autrice di numerosi articoli scientifici, libri e strumenti di valutazione.

http://www.istc.cnr.it/it/people/maria-cristina-caselli


Arianna Bello

E’ ricercatrice a tempo determinato presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre. Insegna “Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione” presso il Corso di Laurea Scienze Sociali e Sociologia dell’Università di Roma Tre. I suoi ambiti di ricerca riguardano: l’acquisizione del linguaggio nella prima infanzia; le relazioni tra sviluppo motorio, gesti e linguaggio; i profili di linguaggio dei bambini “Late Talker”; i profili neuropsicologici dei bambini con sindromi genetiche (Down; Williams). Ha pubblicato diversi articoli scientifici su riviste nazionali e internazionali. Tra i suoi contributi più significativi per la valutazione clinica, si ricorda: la prova di comprensione e produzione lessicale per la prima infanzia “PING -Parole in Gioco ” (Bello, et al., 2010), il questionario “Il primo vocabolario del bambino: Gesti, Parole e Frasi e nuovi dati normativi per la fascia 8-36 mesi e forme brevi del questionario MB-CDI (Caselli, Bello, et al., 2015).


Daniela Onofrio

E’ psicologa, psicoterapeuta, ricercatrice presso l’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione (ISTC) del CNR. Ha esperienza nella valutazione cognitiva e linguistica nei bambini con sviluppo tipico e atipico. I suoi principali interessi di ricerca  riguardano le abilità comunicative nei bambini con Sindrome di Down,  i processi di bilinguismo unimodale e bimodale (Italiano-LIS) nei bambini di età prescolare e scolare, le traiettorie di sviluppo in bambini con ritardo di linguaggio, monolingui e bilingui.

http://www.istc.cnr.it/it/people/daniela-onofrio



Lorena Remi

E’ logopedista presso il Servizio di Prevenzione nella Comunità dell’Agenzia per la Tutela della Salute (ATS) della Val Padana ­ Sede territoriale di Mantova. Ha esperienza nella diagnosi e nel trattamento di ritardi e disturbi del linguaggio e  dei disturbi dell’apprendimento. Si occupa da diversi anni dell’organizzazione dello screening del linguaggio nella provincia di Mantova. Docente presso il Corso di Logopedia dell’Università di Milano, sede di Mantova. Aree d’interesse sono i percorsi di  sviluppo ed i ritardi del linguaggio nei bambini monolingue e bilingue.